Quantcast

SF@NYJ

by DanieleDigi1995 1 week ago


Un viaggio di ritorno verso la baia di San Francisco con tanta delusione per l'esito finale di un match abbastanza inaspettato di week 2. 

Si comincia col "botto".. Wentz sembra molto ispirato e una difesa complice di un ottimo Leonard Williams e una secondaria momentanemante in giornata mettono in crisi i padroni di casa. Nessuno c'avrebbe mai creduto ma si va al riposo in vantaggio di 17-0 nei confronti dei campioni  Newyorkesi. Con l'inizio del secondo tempo esce fuori l'esperienza del coach campione in carica, che non molla un colpo e piano piano rientra in partita con la sua offense in grado di macinare yard su yard, con un gioco focalizzato sul passing game dopo che la difesa ospite chiudeva bene i gap per eventuali corse. Ma col passar dei minuti e il salir dell'ansia, un coach abbastanza inesperto alla guida dei Niners non riesce a chiudere la partita e infatti nell'azione decisiva con un 4th down sulla goal line avversaria, il buon Fournette non riesce a guadagnare quella yard che avrebbe reso una rimonta abbastanza difficile ai Jets (chiamata acclamata dalle critiche). Si finisce ai 2 minuti finali con i Niners in vantaggio 24-21. Un drive a dir poco perfetto di coach Carlo porta i padroni di casa a segnare il touchdown della vittoria, successivamente  la troppa pressione gioca un brutto ruolo per Wentz che non riesce a riportare i suoi in vantaggio con pochi secondi rimasti sull'orologio. Final score 49ers@Jets 24-28

 

- Coach Digi un commento breve per la partita?                     

- voglio innanzitutto fare i complimenti al coach avversario per come ha saputo rimontare la partita. Per quanto riguarda me stesso mi sento un pò come gli Atlanta Falcons in NFL... capaci di giocare bene ma che poi si fanno rimontare nel 4 quarto. Ora testa alla prossima partita contro un coach che ci darà sicuramente filo da torcere.

0 Comments
Leave a Comment: