Quantcast

MDL 2022 - Cajun's Mock Draft

by The Real Cajun 1 week ago


I propositi sono sempre buoni, vorrei fare 2-3 round, in mock multipli…poi il tempo è sempre poco, quindi vado con l’unica versione a round singolo!



1st Round

1 - Miami Dolphins: Aidan Hutchinson, EDGE, Michigan
Trattenuto Hendrickson con un rinnovo da quasi 70 M in 4 anni, dall’altro lato Vernon comincia ad accusare i colpi dell’età e degli infortuni, quindi passare un prospetto come Hutchinson è francamente impossibile.
Da molti ritenuto come la number one pick di diritto per talento e potenziale, sarebbe un innesto devastante nella difesa dei delfini.

2 - New York Giants: Evan Neal, OT, Alabama
Questo potrebbe essere un ottimo spot per chi cercasse una trade-up, i Giants potrebbero volere un WR di spessore, ma sarebbe un peccato rischiare una scelta così premium.
Poco male perché anche tra i Tackle New York avrebbe bisogno di un netto upgrade, Neal è un OT più puro di Ekwonu, forse meno versatile ma dai tratti spaventosamente intriganti.

3 - Tampa Bay Buccaneers: Ikem Ekwonu, OT, N.C. State
Coperti sia tra i PR che tra i CB, anche i Bucs hanno un bel buco tra gli offensive tackle, quindi crediamo che l’uno-due nel ruolo possa essere un’ipotesi concreta.
Ekwonu probabilmente potrebbe da subito entrare a coprire il blind side di Herbert, e questa è sicuramente una delle priorità per la stagione di Tempa Bay: difendere il proprio uomo franchigia!

4 - Los Angeles Chargers: Travon Walker, EDGE, Georgia
Probabilmente la scelta più difficile da decifrare, con la Free Agency coach Alma ha messo varie pezze, in alcuni ruoli mancano giocatori “WOW”, ma qualcuno da mandare in campo comunque c’è.
Pensiamo quindi che l’opzione più probabile sia di puntare al value potenziale maggiore, con Travon Walker from Georgia.
Molto versatile e capace di adattarsi a diversi schemi, forse non è il miglior rusher del Draft ma siamo certi che possa essere una pedina essenziale nelle scelte di un defensive coordinator.

5 - Seattle Seahawks: Kayvon Thibodeaux, EDGE, Oregon
Sutton, Gallup, Julio Jones, Armstead, Donte Jackson, Moton…sono solo alcuni dei nomi firmati in Free Agency dai Seahawks, il punto più carente ci sembra forse la defensive line.
Con il lusso della pick 8 qui si può inserire un po’ di sprint sull’esterno, per poi puntare un manzo poco più sotto.
Per molto tempo dato come possibile pick 1, Thibodeaux dovrà lavorare per adattarsi ai tackle fisici dei pro, ma sembra avere tutte le carte in regola per fare il botto.

6 - Kansas City Chiefs: Ahmad Gardner, CB, Cincinnati
KC avrebbe bisogno di un po’ di tutto, QB compreso, possiamo solo essere certi che non si andrà di WR perché è l’unico ruolo davvero coperto.
Vista la classe non eccelsa di signal caller, crediamo che si rimandi la scelta al secondo o terzo giro, prendendo qui un playmaker difensivo come Gardner.
È troppo importante nel gioco moderno poter contare su Cornerback in grado di giocare da soli uomo contro uomo, e Sauce è il press-corner più allettante dell’anno.

7 - Indianapolis Colts: Garrett Wilson, WR, Ohio State
Diggs-Conley-Ruggs (gabbio permettendo) è un trio di ricevitori temibile, non ci sono dubbi, però andati i 3 edge più di grido non vediamo molte altre opzioni.
Il ragazzo da Ohio State ha proprio tanto potenziale, e i tifosi già sognano una connection Wilson-to-Wilson.
Occhio anche all’ipotesi trade-down: con un cap ridotto all’osso, coach Scigliuzzi potrebbe voler investire il meno possibile in premium pick.

8 - Seattle Seahawks: Jordan Davis, DL, Georgia
Vedi pick 5…non c’è molto altro da aggiungere: tutto secondo i piani di coach Fish.
Seattle ha una nuova linea difensiva cazzuta e fiammeggiante, da sfoggiare come fiore all’occhiello in NFC West.

9 - New Orleans Saints: Kyle Hamilton, S, Notre Dame
Anche questo è uno spot caldo per una trade-down dell’ultimo secondo, i need principali sono DL interna e LB, ma con una configurazione di questo tipo sarebbe più saggio coprire un altro spot meno disastrato, ma pur sempre migliorabile.
Per questo Kyle Hamilton potrebbe accasarsi in Louisiana, è il top prospect on board e partirebbe da subito al fianco di Erik Harris.

10 - Washington Commanders: Charles Cross, OT, Mississippi State
Diverse need e poco CAP residuo, c’è da ottimizzare al meglio il value, perciò Cross può fare al caso dei nuovi Commanders.
McGary-Eichemberg è tutto tranne che una coppia irreprensibile, probabilmente al terzo giorno di OTA sarà chiaro a tutti che il Bulldog ventunenne difenderà da starter la tasca di Stafford.

11 - Buffalo Bills: Derek Stingley Jr., CB, LSU
Probabilmente il front office dei Bills contava di prendere un WR in questo spot, ce ne sarebbe bisogno, ma è anche vero che grazie alla seconda pick aggiuntiva a fine secondo è impossibile lasciar passare Stingley.
Ramsey, Terrell, Flowers, Stingley…in quel di Buffalo si potrà andare in dime formation senza battere ciglio.

12 - Denver Broncos: Trevor Penning, OT, Northern Iowa
Nessun fan dei bronchi stapperà lo champagne per questa scelta, ma l’unica priorità per Denver è quella di difendere Mr-Two-Hundred-Millions, a.k.a. Patrick Mahomes.
Penning è comunque notevole, forse non prontissimo, ma probabilmente avanti rispetto a Roderick Johnson.

13 - Jacksonville Jaguars: Drake London, WR, USC
Con Hopkins sospeso a inizio season, e in scadenza a fine anno, forse è il caso di pensare già al futuro.
Coach Cajun ha un talento nello scovare i ricevitori, ma c’è anche da dire che non ha un gran feeling con quelli fisicati (qualcuno ha detto Marvin McNutt o Mack Hollins?!?)...sarà combattuto e schizofrenico, ma cederà al fascino di Drake.

14 - Los Angeles Rams: Jermaine Johnson II, EDGE, Florida State
Potrebbe essere un piccolo reach, ma i pass rusher stanno andando via come il pane quindi Johnson potrebbe fare al caso delle arieti.
Chandler Jones, Weaver e Crosby tutti in scadenza, e tanti accomunano il prospetto dei Seminoles proprio al buon Maxx…sarebbe davvero una coppia da sogno da schierare in futuro!

15 - Tennessee Titans: Chris Olave , WR, Ohio State
Chi ha detto Pickett?!? Ammetto di essere stato a tanto così (davvero poco), dal mettere il QB da Pittsburgh in questo slot…ma forse Mariota qualche altra cartuccia la può sparare.
Servirebbero aiuti difensivi ma le pick precedenti hanno stravolto i piani, quindi si potenzia la offense con Olave, che darà da subito un bel boost al gioco profondo della squadra.

16 - Philadelphia Eagles: Zion Johnson, OG, Boston College
Questa pick per forza di cose dovrà dare manforte all’interno della OL, dove per ora i tumbleweed se la spassano e regnano sovrani.
Il trittico papabile è formato da Linderbaum, Johnson o Green, fra tutti vediamo più adatto Zion: solido, dal fisico e dai mezzi atletici importanti…e ha giocato anche Tackle in passato.

17 - New England Patriots: George Karlaftis, EDGE, Purdue
In un draft non troppo promettente per i linebacker off ball, è il caso di coprire l’esterno con un maggior value.
Karlaftis ha qualche red flag per via di due sole stagioni intere e alcuni infortuni, ma è completo e ha i mezzi per diventare un ottimo starter: il potenziale magari non fa gridare al miracolo, ma d’altro canto difficilmente sarà un bust.

18 - New Orleans Saints: Quay Walker, LB, Georgia
Value o non value, la coppia White-Queen from LSU non può bastare, perciò servono innesti di spessore molto presto.
Walker è tutt’altro che un giocatore finito, e non tutti lo prenderebbero poco oltre la metà del primo round, ma in MDL i Linebacker servono sempre.

19 - New York Jets: Trent McDuffie, CB, Washington
Hayward potrebbe ricevere un adeguamento, non è ancora chiaro, ma anche in quell’ipotesi andrà a scadenza, così come Dean.
McDuffie quindi sembra l’uomo giusto al momento giusto, avrà il tempo di adeguarsi ai pro con snap importanti come nickel o dimeback, per poi esplodere l’anno prossimo…segnatevelo!

20 - Cleveland Browns: Tyler Linderbaum, C, Iowa
Sembrerebbe ci sia fiducia in Mills, e non potrebbe essere altrimenti dopo un solo anno tra i pro e un terzo round investito, quindi Gli ex-Raiders rinforzeranno la linea interna.
Anche Green potrebbe diventare il sostituto futuro di Incognito, ma attualmente manca proprio un Centro di ruolo, perciò perché non coprire il need con un ragazzone dal talento cristallino e dalla rapidità pazzesca?

21 - Minnesota Vikings: Jameson Williams, WR, Alabama
JJ #18 è un predicatore nel deserto sulle corsie esterne dei Purple People Eaters, subire raddoppi costanti non fa per nulla bene anche a un fenomeno come Jefferson.
Williams forse è scivolato un po’ per l’ACL, ma sembra avanti sui tempi di recupero.
This sounds like a steal!

22 - Baltimore Ravens: Treylon Burks, WR, Arkansas
Possibilità Tackle alta, non lo si nega, ma con Watkins che andrà a scadere intravediamo più value nel puntare un playmaker come Burks.
Upside spaventoso per il Rezorback, che unisce velocità e stazza con tutti i tool del caso che uno scout potrebbe desiderare.

23 - Chicago Bears: Kaiir Elam, CB, Florida
Poca profondità e scadenze scomode per i DB degli orsi, urge rimedio e Elam ha il pedigree desiderato.
Fisicamente il prototipo del cornerback moderno, i numeri dicono che può anche stare al passo dei WR sul profondo, la sua tecnica e la fiducia devono però migliorare perché il rischio penalty è sempre dietro l’angolo.

24 - Houston Texans: Kenny Pickett, QB, Pittsburgh
2 mock su 2 vogliono il primo QB, Pickett, scelto dai Texans alla 24…che Gigi stia già stappando lo champagne?!?
Forse è presto, le cose in MDL cambiano in fretta e c’è sempre il front office che si innamora di un prospetto scegliendolo con reach clamorosi…diciamo che “non succede, ma se succede…”

25 - Detroit Lions: Arnold Ebiketie, EDGE, Penn State
 Detroit deve provare a migliorare la propria linea offensiva, tolto Linderbaum non ci sono Centri, Green inizia a diventare intrigante, ma crediamo che qui si possa dare profondità sugli Edge, per puntellare la linea più in basso.
Za’Darius Smith e Hubbard sono due begli starter, Ebiketie sarebbe un complemento perfetto nei passing down o a dare fiato ai compagni.

26 - Tennessee Titans: Devin Loyd, LB, Utah
Ecco i rimpolpi tanto agognati! Lloyd se non dal day one, potrà dire la sua molto presto grazie alla fisicità e all’istinto.
Numeri importanti per lui al college, sicuramente non esaltanti le doti in copertura e la tecnica nei tackle, ma avrà modo di essere allenato.

27 - Buffalo Bills: Jahan Dotson, WR, Penn State
Quando il ricevitore più talentuoso del team è Nico Collins, con tutto l’upside che possa avere, si capisce come sia urgente inserire altri giovani nelle rotazioni offensive.
Dotson è probabilmente già fuori dalla cinquina di WR che hanno le chance di essere determinanti da subito, ma corre le tracce dannatamente bene e crediamo possa nascere un buon feeling con Allen.

28 - Las Vegas Raiders: Malik Willis, QB, Liberty
Scambiato il dissidente Tannehill, il miglior passer a roster - come è giusto che sia - è l’uomo franchigia…Travis Michael Kelce!
Pare chiaro come questa non sia la miglior strategia di team building.
Reach o meno non ci sono alternative, quindi tanto vale puntare sul massimo upside possibile, in questi casi la filosofia boom or bust può ripagare ampiamente i dividendi.

29 - Atlanta Falcons: Kenyon Green, OG, Texas A&M
Per il (o meglio: “i”) cornerback si può temporeggiare, a questo punto Green non può rimanere oltre on board.
Turner - Linsley - Green sarebbe un tandem invidiabile di interni, in grado di aprire varchi importanti al neo rinnovato Saquone.
Non ce ne voglia Netane Muti, ma la versatilità di Green è un asset che raramente si trova a fine primo giro.

30 - Los Angeles Chargers: Cole Strange, OG, Tennessee-Chattanooga
Sia che venga impiegato da Centro o da Guardia, Strange ha le carte e l’esperienza per inserirsi bene e subito in una linea non entusiasmante.
E non avete idea dello sbattimento nel trovare il loghino dei Mocs della University of Tennessee at Chattanooga!

31 - Dallas Cowboys: Christian Watson, WR, North Dakota St.
Beckham e Beasley, seppur coadiuvati da Ezekiel Elliott e Dalton Schulz, non possono portare la offense sulle spalle.
Watson magari non è rifinito tecnicamente, ma la sua combinazione di velocità e stazza può creare non pochi grattacapi ai defensive coordinator avversari.

32 - Pittsburgh Steelers: Skyy Moore, WR, Western Michigan
Con solo 3 WR a roster, almeno un paio dovranno arrivare tra Draft e firme undrafted, quindi crediamo che si debba per forza investire da subito nel ruolo.
Moore potrebbe sembrare un azzardo, forse a ragione, ma tra i papabili slot receiver è quello con margini maggiori di convertibilità al gioco MDL.
Non è un fulmine di guerra ma fa il suo, e gioca con una consistenza rara per un ragazzo di 5’10’’ per 195.

 

2nd Round

8 - San Francisco 49ers: Boye Mafe, EDGE, Minnesota
Coach Ometti si trova 10 milioni sotto al cap, questa presa dipenderà molto dalle scelte ipotizzate in fase di tagli (che presumiamo arriveranno post Draft).
L’Edge da Minnesota ci pare perfetto: esplosivo, ben piazzato, difficile da tenere a bada…in pratica un complemento ideale all’altro rusher Bradley Chubb.

11 - Green Bay Packers: Josh Paschal, EDGE, Kentucky
Pick ardua da prevedere, forse un po’ di rotazione tra gli Edge non guasterebbe quindi puntiamo su Paschal.
Difficilmente farà la differenza ad ogni snap (ma d’altro canto quanti lo fanno realmente?!?), però può ritagliarsi minuti importanti dando un contributo solido.

14 - Arizona Cardinals: Cam Jurgens, C, Nebraska
A.A.A. Center needed! Per fortuna dei Cardellini Jurgens è disponibile e viene preso solo un po’ in anticipo rispetto al suo range ideale.
È sicuramente da sgrezzare, ma non si può fare troppo gli schizzinosi con 3.6 M di fondi ancora a disposizione e l’assenza di uno snapper credibile.

 

3rd Round

3 - Cincinnati Bengals: Cam Taylor-Britt, CB, Kentucky
Il need è abbastanza chiaro, difficile è capire chi potrebbe essere on board.
Punto tutto su Taylor-Britt, e no…non l’ho fatto solo per risparmiare tempo, copiando il logo dalla 2.11 Josh Paschal!

 

4th Round

15 - Carolina Panthers: Brandon Smith, LB, Penn State
Per la conformazione del roster senza particolari need, opto per una strategia alternativa all’estrazione a sorte: copycat the NFL!
With the 15th pick, in the 4th round of the NFL…ooops…MDL Draft, the Carolina Panthers select: Brandon Smith, Linebacker, Penn State.

0 Comments
Leave a Comment: